user_mobilelogo
arrow
arrow
1.jpg

 

Security Management System

I sistemi di sicurezza sono spesso costituiti da numerosi componenti, ognuno caratterizzato dal proprio protocollo e dalle proprie specificazioni. Il Security Manager permette di associare tra loro tutti i sottosistemi e di centralizzarne l'azionamento e la sorveglianza.

I dispositivi di sicurezza (terminali, contatti di porta, rivelatori di pericoli) sono messi in relazione con proiezioni orizzontali dell'interno e dell'esterno dello stabilimento, sulle quali sono poi rappresentati. Certi eventi, quali rottura di vetro, terminale guasto o fumo, provocano l'invio di messaggi di allarme. In situazioni di pericolo, il sistema assiste il personale addetto alla sicurezza consigliando contromisure ed azioni automatiche, ad esempio l'invio di un messaggio alla squadra anti-incendio o l'attivazione di videocamere.

Qualche caratteristica:

 

Connessione di diversi sottosistemi (controllo degli accessi, videocamere, impianti di rivelazione d'incendio, impianti di rivelazione antintrusione, camere CCTV, sistemi di gestione);

 

Integrazione di qualsiasi grafico, proiezione orizzontale e pianta;

 

Visualizzazione, sotto forma di lista o sulle proiezioni, dei messaggi di allarme e di stato;

 

Definizione di zone di sicurezza all'interno della proiezione orizzontale;

 

Rappresentazione sotto forma di simboli degli oggetti dei sottosistemi connessi (terminali, contatti, etc.), con possibilità di trascinarli verso la proiezione orizzontale;

 

Esecuzione delle azioni e comando dei terminali tramite pulsanti/icone di funzioni della proiezione (bloccare il terminale, attivare/disattivare una videocamera, etc.);

 

Assistenza del personale di sicurezza grazie alla proposta automatica di contromisure;

 

Ripresa di sequenze d'immagini o d'immagini isolate tramite delle videocamere (attivazione automatica in caso di allarme, o attivazione interattiva);

 

Messa in archivio di tutti gli eventi, misure ed azioni;

 

Diverse possibilità di valutazione dell'archivio, con messa in pagina individuale;

 

Capacità multiutente: gli allarmi non trattati sono automaticamente trasmessi ad un'altro utente al termine di un periodo stabilito;

 

Connessione di videocamere in rete autonome con accesso all'archivio di immagini;

 

Funzionamento autonomo senza IF-6020-Security grazie ad una gestione dati propria.